Connect with us

Quando i creatori di South Park andarono agli Oscar sotto LSD

Cinema

Quando i creatori di South Park andarono agli Oscar sotto LSD

Oltre vent’anni fa andò in onda il primo episodio di South Park, la serie esordì il 13 agosto del 1997 con l’episodio dal titolo “Cartman si becca una sonda anale”. In pochissimo tempo la serie passa da 1 milione di spettatori agli oltre sette del primo season finale  “La mamma di Cartman se la fa con tutti”.

I creatori Stone e Parker si sono conosciuti all’Università del Colorado durante un corso di cinema. La loro prima collaborazione da origina a una versione prototipo di South Park, dove Gesù e un pupazzo di neve combattono per vincere lo spirito del Natale.

Nel 1992 Parker userà per la prima volta la tecnica per la quale è conosciuto, la stop motion in cutout animation, che consiste nel creare dei collage con la carta e fotografarli più volte per dare l’illusione del movimento. Il risultato è American History, che varrà a Parker il primo premio della sua carriera.

L’occasione arriva quando Brian Graden, produttore esecutivo per la FOX, gli commissiona il sequel del loro primo corto, Gesù vs Babbo Natale. Il prodotto finito viene inviato a diversi pezzi grossi e qualcuno lo digitalizza pure, mettendolo su internet, dove diventerà uno dei primi video virali della storia.

Dal corto, Stone e Parker ne trarranno la serie che conosciamo noi. Che verrà comprato da Comedy Central, un canale sull’orlo del fallimento.

Nel 1998 Comedy Central incassa 150 milioni di dollari solamente dalla vendita del merchandise.

I due diventano delle celebrità ad Hollywood ed ottengono, senza troppe pressioni, i finanziamenti per realizzare un film basato sull’universo di South Park. Bigger, Longer & Uncut esce negli USA il 30 giugno 1999, sotto i favori della critica e incassa l’esorbitante cifra di 83 milioni di dollari e guadagna una nomination agli Oscar del 2000 per la canzone “Blame Canada”.

Parker, l’unico che del film firma la regia, viene così invitato alla cerimonia degli Academy Awards del 2000. Avendo la possibilità di portare un’accompagnatrice, ma non essendo fidanzato, decide di chiamare il suo socio, Matt Stone. I due non fanno parte del mondo patinato di Hollywood e serve farlo notare, magari, perché no, nello stile dissacrante che li ha resi celebri.

Giovane archeologo che ha scoperto la sua passione per i telefilm all’età di 8 anni grazie a Beverly Hills 90210. I telefilm (tutti) sono la sua droga. Soffre di shopping compulsivo e non manca mai di comperarsi l’ultimo cofanetto di una qualche serie tv che lo ha stregato. Telefilm preferiti : Buffy, Six Feet Under, Criminal Minds, OZ, Nip/Tuck, Big Love, Xfiles e i Soprano. Una volta ha creduto di sentire le voci come Melissa Gordon poi ha scoperto di essersi addormentato con l’ipod acceso.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Cinema

To Top