Connect with us

Boogeyman: è davvero solo una leggenda?

Creepy Stories

Boogeyman: è davvero solo una leggenda?

Secondo una vecchia leggenda metropolitana, a Staten Island un uomo con un uncino al posto della mano è solito rapire bambini e trascinarli nell’abbandonato Seaview Hospital.

Ovviamente è iniziata come qualcosa che i genitori raccontavano ai figli se non fossero andati a letto, ma la storia di un “uomo nero” ha iniziato a diventare reale quando molti bambini e un uomo scomparvero dall’isola negli anni Settanta. Solo uno dei corpi fu ritrovato. In molti credono che un vagabondo di nome Andre Rand sia il mostro a cui le persone si riferiscono con lo pseudonimo di Cropsey, ma egli non fu mai condannato per omicidio.

Negli anni Sessanta, Rand lavorava come custode alla Willowbrook State School, un’istituzione per bambini con disturbi mentali. Le condizioni inumane e il sovraffollamento della struttura portate alla luce dal reporter Geraldo Rivera, nel 1972, portarono alla sua chiusura nel 1987. Rand, però, aveva già lasciato il posto.

Quattro anni prima che la struttura venisse chiusa, Rand lavorava per la compagnia di scuolabus della Staten Island e un giorno prese un gruppo di undici bambini, comprò loro il pranzo e li condusse al New Jersey’s Newark International Airport senza il permesso dei loro genitori. Venne arrestato e condannato a dieci mesi.

Comunque, le persone sparivano da Staten Island molto prima di quell’incidente.

Nel 1972 la bambina di cinque anni Alice Pereira scomparve mentre giocava con suo fratello in un edificio dell’isola. Egli l’aveva lasciata sola per pochissimi minuti. Non fu mai più ritrovata. La piccola di sette anni Holly Ann Huges, invece, non tornò mai a casa dopo essere andata in un negozio con la sua amica nel 1981. Rand fu visto andare dalle ragazzine, far salire la Huges nella sua Volkswagen e partire. Anche lei non fu più vista.

Nel 1983 la undicenne Tiahease Jackson fu data per dispersa quando non fece rientro a casa. Accadde appena dodici giorni dopo che Rand venne rilasciato dal carcere. La quarta persona a sparire fu il ventiduenne Hank Gafforio, ragazzo con gravi disturbi dello sviluppo. Venne visto per l’ultima volta in un ristorante locale insieme a Rand nelle prime ore del mattino nel 1984. Il suo corpo non fu mai trovato.

L’ultima persona a scomparire fu Jennifer Schweiger, una bambina di dodici anni con la sindrome di Down. Venne vista passeggiare con Rand nel 1987. I residenti la cercarono per 35 giorni e alla fine un vigile del fuoco trovo un piede vicino alla Willowbrook State School. Il suo corpo senza vita fu riportato alla luce poco dopo.

Quando la polizia setacciò il terreno alla ricerca di prove, si imbatté in una delle zone di campeggio di Rand. All’epoca era senza casa.

Egli venne accusato di rapimento e omicidio di primo grado per il caso Schweiger, ma la giuria non riuscì a raggiungere un verdetto per l’accusa di omicidio, così venne condannato solamente per rapimento a 25 anni di reclusione. Nel 2004 gli vennero aggiunti altri 25 anni per il rapimento di Holly Ann Huges.

Rand era il principale sospettato in ognuno dei casi, ma non è mai stato condannato per le altre sparizioni e nel 2037, a 93 anni, potrà godere della libertà vigilata. L’unico corpo mai ritrovato è quello della piccola Schweiger.

In tre parole: sognatore, nerd, cazzaro. Creatore del sito Telefilm Addicted, blogger, cosplayer e amante del web, trascorre il tempo libero a lavorare su mille progetti, molti dei quali gli permetteranno di mollare il lavoro e vivere di passioni (solo nei suoi sogni).

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Creepy Stories

To Top